Stampa
PDF

Ciak si gira in Irlanda: tra Dracula e il Titanic

on . Postato in News Cineturismo - News dall'estero

Sul set del film di Gary Shore per scoprire i paesaggi del nord

SetDiGrayShoredi Ida Bini
Esce nelle sale italiane il nuovo film horror Dracula Untold, diretto da Gary Shore e prodotto dall’Universal Pictures. Il film, così come la celebre serie Il Trono di spade, è stato girato nei Titanic Studios di Belfast e in molte location dell’Irlanda del Nord, Paese ritenuto perfetto per le riprese di film storici o fantasy.

Quest’ultimo lungometraggio horror racconta le origini della storia narrata da Bram Stoker e il motivo che spinse il giovane principe Vlad di Transilvania, interpretato dall’attore Luke Evans, a diventare vampiro, cioè sconfiggere l’armata turca che minacciava il suo regno.
Le scene degli interni del castello di Dracula sono stati girati a Britvic, un grande stabilimento di imbottigliamento dismesso appena fuori Belfast, trasformato per l’occasione nei saloni che ospitano l’inquietante principe rumeno.
Per girare gli esterni, invece, la troupe ha scelto i giardini di Mount Stewart, una proprietà del National Trust, situati a soli 20 minuti da Belfast. Sempre per le riprese esterne la produzione ha ottenuto il permesso di girare eccezionalmente anche sulla Giant’s Causeway che, oltre a essere una spettacolare distesa di colonne di pietra tutelata dall’Unesco, è anche la principale attrazione turistica del Paese.
Il river Roe, nel Roe Valley Country Park, a circa 90 chilometri da Belfast, si è rivelato un set perfetto per ambientarvi le scene a ridosso di un tumultuoso tratto di fiume, mentre Divis and the Mountain, un tempo base militare nei pressi di Belfast, ha fornito un buon esempio delle pianure desolate della Transilvania con le sue atmosfere rarefatte e solitarie.Un’altra location usata per ricreare gli accampamenti medievali, apparsa anche in diversi episodi de Il Trono di Spade, è Tollymore Forest, situata ai piedi delle Mourne Mountains. E’ un luogo magico, che ha ispirato Clive Staples Lewis quando ha creato la fantastica terra di Le cronache di Narnia.
L’Irlanda del Nord, d’altronde, regala paesaggi che sembrano proprio uscire da un film: ponti sospesi tra scogliere a picco sul mare, promontori e vallate verde smeraldo, castelli in rovina, torbiere avvolte nella nebbia e spiagge sabbiose, lunghe e solitarie.
Tanti sono i paesaggi e gli scorci che ritroviamo nei film: tra le location più ricercate ci sono la spettacolare Causeway Coast, la strada costiera che collega Belfast a Derry, considerata uno dei percorsi più belli al mondo; le magiche Glens of Antrim, fiabesche vallate che si intervallano ad altopiani calcarei, a piccoli villaggi e a castelli maestosi; e la Giant’s Causeway, la “strada del Gigante”, incredibile gioco della natura che in 60 milioni di anni ha creato 38 colonne esagonali di basalto, visitate ogni anno da decine di migliaia di turisti.
sono parecchi anni ormai che la cinematografia internazionale, così come le piccole produzioni locali, hanno scelto di girare film e serie televisive nell’isola verde: qui, anche grazie a costi di produzione bassi e alla presenza di studios all’avanguardia, si sfruttano i paesaggi irlandesi, scenografici e incontaminati, e le molte strutture – residenze antiche, castelli, tenute e ville – perfette per ambientare storie e racconti. Ogni contea, ogni città o villaggio ha ospitato set di tantissimi film storici, spingendo gli operatori turistici a organizzare veri e propri itinerari per gli appassionati di film, alla scoperta dei più suggestivi angoli cinematografici d’Irlanda.
La contea di Wicklow, a est del Paese, è stata teatro di numerosi film: a Bray, suggestiva cittadina di mare, è stato girato nel 1989 il film Il mio piede sinistro, interpretato dal premio Oscar Daniel Day-Lewis; otto anni prima il celebre film Excalibur, sulla leggenda di re Artù, è stato ambientato tra gli spettacolari paesaggi di Roundwood e nei bellissimi giardini di Powerscourt. Indimenticabili le scene girate nelle lussureggianti brughiere di Ballyknockan, di Lacken e di Manor Kilbride e nel villaggio di Glendalough per il film Braveheart, nonostante le vicende del guerriero William Wallace, interpretate da Mel Gibson, siano originarie della terra scozzese.
Le scene del processo all’eroe con la sua esecuzione sono state girate nel castello di Trim, vicino a Dublino e accanto al fiume Boyne. In molte zone della contea e nelle bellissime brughiere intorno a Powerscourt, l’attore Clive Owen ha interpretato nel 2004 il re della tavola rotonda nel film King Arthur. Sempre nella contea di Wicklow, le cittadine di Avoca, Woodenbridge, Arklow e la spiaggia dorata di Brittas Bay hanno ospitato il set del film Michael Collins, diretto nel 1996 da Neil Jordan, che ripercorre i sette anni della vita dell’eroe dell’indipendenza irlandese, ucciso in un’imboscata. Nella contea di Wexford il regista Steven Spielberg ha girato il pluripremiato film Salvate il soldato Ryan: sulla sabbia dorata di Ballinesker Beach, che corona il villaggio di Curracloe, sono state ricostruite le scene dello sbarco in Normandia.
Nel 1975 il regista Stanley Kubrick ha girato molte scene del film storico Barry London, ambientato tra i vicoli medievali, la cattedrale gotica, il castello e i dintorni di Kilkenny. Per ripercorrere i set dove James Cameron girò il pluripremiato film Titanic bisogna partire da Belfast, con gli storici cantieri navali in cui venne costruita la nave, precisamente nell’attuale Titanic District, periferia orientale della città; lì si visita il museo dedicato alla triste e sfortunata storia del transatlantico. Poi ci si spinge fino a Cobh, cittadina vicino a Cork, a sud dell’isola, per vedere il punto da cui è salpato il transatlantico e per scoprire, nell’attiguo museo, le storie dei tanti passeggeri.
Proprio sulle impervie coste di Cork, che ancora oggi regalano emozionanti avvistamenti di cetacei, John Houston nel 1956 ha ambientato il film Moby Dick, la trasposizione cinematografica del celebre romanzo di Herman Melville. Anche la penisola di Dingle, nella contea di Kerry, a sudovest dell’isola, ha ospitato i set di alcuni film, come La figlia di Ryan, ambientato nell’Irlanda del 1916, le cui scene vennero girate nella immensa e suggestiva spiaggia di Inch, mentre a Coumeenoole Strand, vicino a Dunquin, Tom Cruise e Nicole Kidman girarono nel 1992 Cuori ribelli: per le riprese il regista Ron Howard fece ricostruire un intero villaggio fino al promontorio Slea Head, da cui si scorgono le piccole Blasket Islands. Per le scene più spettacolari del film Harry Potter, il principe mezzosangue, sono state scelte le Cliffs of Moher, le bellissime e famose scogliere della contea di Clare, sulla costa occidentale, e Lemon Rock, scoglio tra le isole Skellig e la costa del Kerry. Le scogliere di Moher ambientarono anche le scene più stupefacenti del film fantasy La storia fantastica di Rob Reiner.
A Limerick, la terza città d’Irlanda, è ambientato il film drammatico di Alan Parker, Le ceneri di Angela, mentre tra Derry e Dublino è stato girato Bloody Sunday, il film di Paul Greengrass che racconta il tragico episodio del 1972, quando morirono 13 persone, segnando l’inizio della guerra civile. Il produttore Ridley Scott ha scelto per il film Tristano e Isotta, diretto da Kevin Reynolds nel 2005, la costa occidentale del Connemara, dove ha ricostruito il castello di King Donnochadh su un isolotto al largo della spiaggia di Glassillaun. Cinquant’anni prima John Ford scelse per il suo film Un uomo tranquillo la strada che da Galway porta a Cong, nella contea del Mayo, per il susseguirsi di villaggi di pescatori e per i panorami lacustri tra le montagne e i laghi azzurri.

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Nel centenario della tragedia del Titanic, visitiamo la sua gemella.

di Marta SoligoSono passati 100 anni da quando nel 1912 (esattamente nella notte tra il 14 e 15 Aprile) il transatlantico Titanic si inabissò nelle freddissime acque del Nord Atlantico, ma proprio oggi (19 Dicembre)...