Stampa
PDF

Lo strano caso delle Phi Phi Island

on . Postato in News Cineturismo - News dall'estero

LO STRANO CASO DELLE PHI PHI ISLAND
La località thailandese ha pagato a caro prezzo la notorietà dopo ‘The Beach’

Nel corso della sua storia il cinema è stato capace di valorizzare località note a tutti, quanto di trasformare realtà prima sconosciute in eccellenze del turismo mondiale. Alcune volte – e specialmente quando si è incarnata in grandi produzioni – la settima arte si è però dimostrata irrispettosa nei confronti di  terre incontaminate e delle sue eccellenze, utilizzando mezzi non proprio eleganti. Caso eclatante,e passato ai disonori della cronaca, è stato il film ‘The Beach’ (con Leonardo Di Caprio), opera che nel 2000 ha portato sul grande schermo i presunti panorami delle Phi Phi Island, splendida realtà della Thailandia. Presunti perché le spiagge e la vegetazione presenti nel film sembrano quasi non appartenere all’isola colpita nel 2005 da un devastante Tsunami. 
La realtà, però, è che si tratta proprio dell’isola thailandese, trasformata per l’occasione per avere un’immagine più “paradisiaca” e più in linea con il plot del film: la 20th Century Fox pare infatti abbia alterato la spiaggia naturale e la vegetazione dell’isola utilizzando bulldozer, abbattendo alberi di cocco e rovinando la vegetazione (sostituendo quella esistente con un’altra completamente estranea). Proprio per questo la nota casa di produzione, non mantenute le promesse di ricostruzione, è stata dichiarata colpevole nel 2006 e costretta a pagare i danni dalla Corte Suprema della Thailandia. Una storia che dimostra come il cinema sia capace non solo di promuovere un posto e le sue bellezze, ma anche di distruggerne l’unicità in nome della produttività. Un esempio di cineturismo negativo, insomma. Ma anche un caso insolito, se non unico: sembrerà strano, ma le isole thailandesi hanno comunque beneficiato della visibilità datale da un film che, in ultima istanza, non ha usato le sue location. A dimostrarlo l’incremento delle visite turistiche avvenuto dal 2000 in poi.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Cineturismo, le località del mondo grate al grande schermo

Il giorno dopo la notte degli Oscar, una tabella mostra il grande impatto offerto al turismo da film come Braveheart, Balla coi lupi o Quattro Matrimoni e un funeraleDalla Scozia al Rwanda, dalla Louisiana a Cefalonia,...

» Miami Film Month: alla terza edizione!

Dal nuovo tour in autobus alla scoperta delle più famose location della città ai rinomati cinema d’essai e al ricco calendario di rinomati film festival, Miami è un punto di riferimento dell’eccellenza...

» Passeggiate nel mondo del Grande Gatsby

di Maria Laura AmatoE se ci trovassimo a viaggiare in una terra stupenda ricca di colori e luoghi lussureggianti e raffinati crederemmo di sognare? Dopo aver visto l’ultimo capolavoro di Buz Lurhmann sembrerebbe di...

» La Nuova Zelanda teme la concorrenza low cost

La Nuova Zelanda teme di perdere il suo primato mondiale delle location cinematografiche a vantaggio delle nuove mecche low cost - L'enigma di Avatar e le promesse di Spielberg - Il tocco di Jackson e il Signore degli...

» Jump, un viaggio nel Canton Ticino

È 'Jump' il tiitolo del primo lungometraggio diretto da Bindu de StoppaniPrimo lungometraggio per Bindu de Stoppani, attrice nota per aver lavorato con maestri del cinema come Danny Boyle e Silvio Soldini, oltre che...