Stampa
PDF

Cinema, a Napoli il raduno dei giovani registi

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

Cinema, a Napoli il raduno dei giovani registi

cinemadamare-2018-sedicesima-edizione-696x464
E' stata presentata a Napoli, nel teatro dell'Istituto Colosimo, la tappa partenopea di CinemadaMare, il più grande raduno al mondo di giovani registi, che si terrà dal 19 al 24 agosto nel capoluogo campano. Alla conferenza stampa sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il direttore della Film Commission Campania, Maurizio Gemma, il direttore di CinemadaMare, il giornalista de La7, Franco Rina. Erano presenti anche alcuni cineasti che partecipano al raduno cinematografico internazionale 2018, provenienti da Germania, Francia, Usa, Indonesia, Portogallo, Siria, Lituania, nonché alcuni ragazzi, non vedenti, ospiti dell'Istituto che ad agosto ospiterà i partecipanti al festival, e che verranno coinvolti nelle attività di filmmaking della settimana napoletana di CinemadaMare. "Un intreccio interessante", l'ha definito il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che parlando poi di CinemadaMare ha aggiunto che si tratta "di una bellissima iniziativa". Sollecitato dalle domande del giornalista Vanni Fondi, che ha moderato l'incontro, il governatore della Campania ha detto che il motivo per cui la Campania è così ricercata dalle produzioni cinematografiche "risiede nella grandissima creatività che questa terra sa esprimere. C'è poi – ha aggiunto – un ambiente straordinario dal punto di vista della creatività. La Campania, grazie al suo patrimonio ambientale, può diventare un punto di produzione importante a livello cinematografico. Abbiamo cercato di creare una nostra piccola Cinecittà – ha spiegato il governatore -, ma non siamo riusciti finora a trovare un'area da destinare a questo progetto. Dovremo riuscirci", ha aggiunto. De Luca ha ricordato i passi avanti fatti dalla politica regionale nel creare le condizioni organizzative a favore di produzioni cinematografiche made in Campania. "A Venezia lo scorso anno – ha ricordato – una decina di film sono stati realizzati grazie al contributo della Regione Campania o della Film Commission regionale". Poi, dopo aver ascoltato le esperienze di alcuni giovani filmmakers intervenuti alla conferenza stampa il governatore ha scambiato con loro qualche battuta: "Quando verrete a Napoli – ha detto – imparate a cucinare la pasta, per esempio i paccheri, perché anche questo è un grande passo di civilta". Maurizio Gemma, direttore della Film Commission Campania, nel richiamare l'argomento sulla necessità di creare condizioni organizzative favorevoli per le produzioni cinematografiche ha spiegato che in Campania "la svolta è arrivata nel 2016, con l'approvazione della legge regionale sul cinema". Gemma ha poi definito il format di CinemadaMare "davvero straordinario" perché, ha detto, "restituisce all'elemento evento il senso di partecipazione. Il cinema, non dimentichiamo è una esperienza collettiva". Franco Rina ha spiegato invece perché CinemadaMare, giunto alla XVI edizione, non è mai stato a Napoli prima d'ora. "C'abbiamo provato tante volte", ha detto, "ma ci siamo riusciti solo ora con la giunta De Luca: d'altronde – ha aggiunto – essendo questa rassegna anche una festa del cinema, questa iniziativa non poteva non colpire una persona attenta e sensibile come il governatore della Campania, per cui sono davvero felice che tutto ciò si realizza: CinemadaMare a Napoli sarà un bagno in un oceano di creatività e umanità, perché qui siamo nella tautologia dell'Umanesimo", ha poi concluso. Alla conferenza di stamane anche Marcello Garofalo, regista, giornalista e critico di cinema; Andrea Cannavale, della Run Film. Gli attori Rosaria de Cicco, Ernesto Mahieux, Gennaro Silvestro e Lello Pirone, in rappresentanza del mondo del cinema e del teatro napoletano.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Dogman, il film girato a Castel Volturno è candidato agli Oscar

“Dogman” di Matteo Garrone è candidato agli Oscar e rappresenterà l’Italia nella categoria “Miglior lungometraggio in lingua straniera”. Il film è stato quasi interamente girato a Castel Volturno ed è...

» Terminano in Cilento le riprese del film “Il ladro di giorni”

Sono iniziate a fine agosto in Trentino le riprese del film Il ladro di giorni per la regia di Guido Lombardi, già vincitore nel 2011 del Leone del futuro – Premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis” con...

» Academy Award 2019: tra i candidati per tre film girati a Napoli

Tra i film che potrebbero rappresentare l'Italia ai prossimi Academy Award e ricevere un oscar ci sono ben tre pellicole girate a Napoli.I prossimi Academy Award, evento cinematografico che conferirà l’Oscar, la...

» Venezia 75, presentazione Italian Film Factory

Domenica 2 settembre all'Italian Pavilion verrà illustrato il progetto "Fame", film breve con Rai Cinema e Ministero, annunciati i bandi 2019 del Social World Film Festival e le novità del Mercato europeo del cinema...

» “Siamo Il Futuro/Somos el Futuro”, bando per giovani sceneggiatori e registi

Al via la seconda edizione del bando dedicato ai giovani appassionati della settima arte. Il bando "Siamo il Futuro/Somos el Futuro", è frutto della cooperazione tra Italia e Spagna ed è rivolto a registi e...

» Ciak alla Sanità per "La Banda"

Dopo Gomorra, "La Paranza dei bambini": ciak alla SanitàDieci i ragazzini protagonisti del nuovo film "La Banda". Sceneggiatura di SavianoSi gira alla Sanità "La banda", il nuovo film legato al mondo della...

» Al via le riprese napoletane di "Mary Magdalene"

Non si vedrà Napoli ma Gerusalemme. Nel ruolo da protagonista c’è Rooney Mara, candidata all’Oscar per “Millennium – Uomini che odiano le donne” e “Carol”.Al suo fianco un irriconoscibile Joaquin...

» Manetti Bros. Al via le riprese del nuovo film "Nun è Napule"

Sono iniziate le riprese del nuovo film dei Manetti bros. Nun è Napule (titolo provvisorio). A fare da teatro alle vicende di Ciro (Giampaolo Morelli) e Fatima (Serena Rossi), Donna Maria (Claudia Gerini) e Don...

» Film Commission Campania senza soldi. Possibile stop a dieci produzioni

  La denuncia a Cannes di Gaetano Di Vaio. Il direttore Gemma: "Ho inviato una circolare a tutti i produttori" La platea è quella del grande cinema: il festival di Cannes. E la denuncia diventa importante. In un...

» Nasce l'Irpinia Film Commission

Torino città del Cinema, una app dedicata al cineturismo„ What’s Irpinia? La Film Commission di una provincia che investe sul cinemaNon bastano i Festival e le rassegne: l’Irpinia del comparto cinematografico ha...