Print
PDF

Cineturismo, in Italia vale 262 milioni

on . Posted in News Cineturismo - News dall'Italia

cineturismoCon ancora negli occhi le immagini dei film visti alla Festa del cinema di Roma, in molti forse stanno già pensando a un nuovo viaggio. Perché, se a farci muovere è sempre e comunque una passione, quella per i luoghi che ci hanno fatto sognare alla tv e ancora di più sul grande schermo è sempre più forte. Ecco allora che si può trarre spunto e ispirazione dal Piemonte tra Alba, Mango e Santo Stefano Belbo visto in Una questione privata dei fratelli Taviani, dai campi del grande tennis internazionale protagonisti del film vincitore Borg McEnroe, dalla Madrid periferica di Abracadabra di Pablo Berger, dalla Bucarest di In Blue di Jaap van Heusden o ancora dalla cittadina della costa francese dove si muovono Catherine Deneuve e Diane Kruger di Tout nous sépare. Una dinamica forte che genera sui territori toccati un ritorno economico non indifferente. A fare i conti è una ricerca di Jfc, società specializzata in indagini sul turismo.
“Le produzioni straniere rappresentano un volano eccezionale per comunicare le bellezze dell’Italia. Il cineturismo in Italia – afferma Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e responsabile dello studio – genera sui territori dove avvengono le riprese un beneficio economico pari a 261 milioni 783 mila euro. Di questi, la maggior parte, 198 milioni circa, è data da quanto ‘lasciano’ le produzioni durante le riprese, mentre è minore il valore economico generato da coloro, italiani e stranieri, che scelgono di soggiornare nei luoghi di tali riprese: 63 milioni 878 mila euro. Si calcola, infatti, che i turisti che soggiornano in una località per il solo fatto che lì siano state registrate scene di un film siano 594.800: 508.400 sono italiani e i restanti 86.400 sono invece stranieri. Riusciamo però a raccogliere solo l’1,2% dei soggiorni di “movie-tourist” internazionali”.
Anche la televisione fa la sua parte: basta pensare all?Umbria di Don Matteo e ovviamente alla Vigata di Montalbano, luogo immaginario ma fortemente desiderato, tanto che la ricerca su Google porta 222.000 risultati. Un luogo inesistente ma chiaramente collocato nella mente degli italiani… Viene da chiedersi chi fosse mai andato in vacanza a Santa Croce Camerina, dove si trova Punta Secca, prima che “Il Commissario Montalbano” di Andrea Camilleri arrivasse sugli schermi. Venendo alle mete italiane attualmente in testa alle location più utilizzate – considerate “film friendly” – c’è la “Toscana” che risulta essere la regione più utilizzata per girare film e produzioni straniere con ben il 14,5% delle preferenze. A seguire, troviamo la “Puglia” (9,2%), il “Trentino” (6,9%), la “Sicilia” (6,5%), il “Piemonte” (6,1%), il “Veneto” (5,6%) e la “Lombardia” (5,3%) ed il “Friuli Venezia Giulia” con il 5,2%.
Tutte le altre regioni hanno indici inferiori al 5% ma certo non potenzialità più basse. Secondo Jfc tra le location con maggiori potenzialità per “conquistare” produzioni estere in futuro c?è ancora la Toscana e in particolare l’area di Siena e provincia e la Val d’Orcia, ed a seguire Montepulciano, Lucca, Firenze e Pisa. Nelle altre regioni, le località/ambiti territoriali considerate con maggiori potenzialità sono le Dolomiti (Veneto), il Salento (Puglia) e Torino (Piemonte). A seguire, grande interesse futuro viene riservato anche a Capri e Napoli (Campania), Trieste (Friuli Venezia Giulia), Roma (Lazio), Bologna (Emilia Romagna), Mantova (Lombardia), Siracusa (Sicilia), Matera (Basilicata), Venezia (Veneto) e alla Val Pusteria (Alto Adige). Per trarre ispirazione ci si puo’ perdere sul sito www.italyformovies.it, il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione, realizzato da Istituto Luce-Cinecitta’, in collaborazione con l’associazione Italian Film Commissions e sotto il coordinamento del Mibact.

 

Fonte: www.ildenaro.it

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
More articles :

» La Film commission è legge: incentivi per video e fiction

L’Abruzzo film Commission è da ieri una realtà. Dopo anni di tentativi e di rinvii, il consiglio regionale ha approvato la legge che istituisce il nuovo strumento tanto atteso per le ricadute in campo turistico e...

» Cineturismo in Sicilia: il convegno internazionale su Montalbano

Ad Ibla (Ragusa), nel cinquecentesco Auditorium di Santa Teresa, si è svolto in due giorni intensi, tra dibattiti, incontri, relazioni e conferenze plenarie, il convegno internazionale su “Ragusa e Montalbano: voci...

» Apulia Film Fund finanzia 12 progetti filmici

Regione Puglia, Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche e Apulia Film Commission comunicano che sono stati resi pubblici gli esiti in graduatoria provvisoria della valutazione dei progetti ammessi, finanziati...

» Iniziano le riprese in Puglia del film "Il bene mio"

“Torno al lungometraggio con una storia che mi appartiene profondamente, racconta di una comunità perduta, dissolta con un terremoto, e di un uomo che si ostina a difenderne la memoria. La sua è una voce fuori dal...

» Cineturismo: la natura italiana in mostra a Venezia

Pecoraro Scanio: "Il cinema valorizzi parchi italiani e turismo sostenibile"Nell'Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile, la Fondazione UniVerde ha inaugurato questa mattina alla 74esima Mostra Internazionale...

» Presentazione progetto Cineturismo ad Expo 2017

Si è svolto ad Astana in Kazakistan in occasione dell'Expo 2017 la presentazione ufficiale del progetto "South Cultural Routes - Movie tourism in Basilicata. Davanti ad un folto pubblico di addetti ai lavori nella sala...

» Il cineturismo all'Expo 2017 in Kazakistan

Si svolgerà ad Astana, in Kazakistan, il 12 Agosto, nell’ambito dell’Expo Universale 2017 la presentazione ufficiale del progetto “South Cultural Routes - Cineturismo”. Un progetto\modello, che vede per la...

» 8 progetti finanziati con Apulia Film Fund

L’Apulia Film Commission comunica che sono stati resi pubblici gli esiti della prima sessione delle graduatorie provvisorie dei progetti ammessi, finanziati e non, dell’ultimo avviso pubblico Apulia Film Fund 2017...

» L’Apulia Film Commission finanzia quattro nuovi film

La Puglia terra di Cinema: L’Apulia Film Commission finanzia quattro nuovi film e altrettanti corti: “Diversamente family” (Tramp Limited Srl) di Maria Di Biase e del pugliese Corrado Nuzzo (70.245,50 euro); “Il...

» Movie Tour Wonder woman

Cinema, da oggi nelle sale 'Wonder Woman'. Domenica il movie tour al Castel del MonteIn occasione dell’uscita mondiale di “Wonder Woman” prodotto dalla Warner Bros. Entertainment e del Wonder Woman Day, il 4...