Stampa
PDF

Film Commission, si rinnova l’accordo Basilicata-Calabria

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

LuCa Film CommissionÈ stato prorogato per altri tre anni il progetto Lu.Ca, accordo di cooperazione nel cinema e audiovisivo tra le regioni Basilicata e Calabria. Che, attraverso le rispettive film commission, già da un anno collaborano con progetti condivisi e mirati. Per favorire economie di scala e migliore operatività su progetti condivisi che interessano i rispettivi territori. La finalità di fondo – si legge in una nota – resta sempre quella di «aumentare l’attrattività e l’incoming di nuove produzioni sui due territori». Un progetto che, con la bussola del nuovo meridionalismo, superi i localismi. All’insegna della cooperazione istituzionale. Il rinnovo del protocollo è stato deciso sulla base dei buoni risultati ottenuti con poche risorse rispetto alla visibilità e alle ricadute economiche sui rispettivi territori.
Quindi la Regione Basilicata e la Regione Calabria, ciascuna secondo le proprie competenze e nel rispetto delle finalità elencate dal protocollo d’intesa, si impegnano, nel rispetto della rispettiva autonomia, per i prossimi tre anni ad adottare strategie condivise nel settore audiovisivo. Da attuare attraverso l’attività svolta da LuCa.
Le azioni saranno determinate dalla definizione di una strategia congiunta di alcune attività. Individuate nel piano annuale dell’attività delle due film commission regionali. Il coordinamento delle attività per i prossimi tre anni è affidato ad un comitato composto dai Presidenti e dai Direttori delle due Fondazioni. Assicurando la pianificazione concertata delle attività e la gestione dei piani annuali delle due film commission.

FILM COMMISSION, REGIONI DEL SUD UNITE SU PIU’ FRONTI

Soddisfatti i due governatori per il proseguo della azione. Dichiara al riguardo il presidente Marcello Pittella: «Con la sobrietà che contraddistingue il nostro operato ritengo che sia stata messa in campo una cooperazione molto virtuosa. Che grazie al management delle nostre film commission sono certo produrrà ulteriori occasioni di lavoro alle nostre maestranze. Nonché allargamento di azioni con le altre regioni meridionali. Che tra l’altro sono alla base del dossier di Matera-Basilicata capitale europea della cultura 2019». Anche Mario Oliverio afferma con determinazione: «Calabria e Basilicata rinnovano, questa volta con un impegno triennale, l’accordo di collaborazione nel settore audiovisivo. Da sviluppare attraverso un’attenta sinergia delle due Film Commission.
Questa è una scelta che rientra in una più ampia strategia. Che vede le regioni del Sud unite su più fronti. Mi piace ricordare ad esempio il “Cammino della Magna Grecia”. Che inizia in Puglia, attraversa la Lucania e la Calabria per finire in Sicilia. Stiamo ponendo in essere una nuova visione di politiche culturali condivise nel Mezzogiorno, come elemento centrale dello sviluppo economico e sociale dei nostri territori». «Nel corso di questo primo anno – si legge ancora nella nota – si sono già raccolti i notevoli frutti di questo progetto che lascia completa autonomia alle due Film Commission. Nel segno di una politica inclusiva e aperta anche a nuove collaborazioni con altre Film Commission a favore del sistema Italia.


MAGGIORI OPPORTUNITA’ PER GLI OPERATORI DI CALABRIA E BASILICATA

Tutto questo ad un anno esatto della presentazione dell’accordo alla Mostra di Venezia e del primo progetto pilota per il corto d’esordio come regista di Claudio Santamaria. Un lavoro di genere girato lungo il confine calabro-lucano all’interno del Parco del Pollino, la più grande area protetta d’Europa. Location dalle enormi potenzialità nel settore del cineturismo e delle produzioni internazionali. Ora, “The Millionairs” grazie anche al progetto Lu.Ca approda alla 74° Mostra del Cinema di Venezia. Sarà una proiezione speciale delle Giornate degli Autori promosse a Lido con il sostegno di Anac e Centoautori. Dove sarà presentato in una conferenza stampa con l’esordiente regista, il produttore Gabriele Mainetti e alcuni attori del cast. Nel corso dell’incontro a Venezia saranno annunciate le prossime iniziative condivise dalle due film commission.
Nel 2016, le due Fondazioni hanno stanziato un fondo pari a 150.000 euro, poi implementato, per la realizzazione di tre lungometraggi e un cortometraggio finanziati da ciascuna fondazione per circa 86.000 euro spesi sui singoli territori. Un’azione che ha determinato maggiori opportunità per le maestranze e gli operatori di Calabria e Basilicata».

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» 14 i progetti finanziati con Calabria Film Commission

E’ consultabile on line sul sito della Fondazione Calabria Film Commission la graduatoria dei progetti finanziati con l’Avviso Pubblico per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali ed...

» CANNES 69 - Lucana Film Commission al Festival di Cannes

CANNES 69 - Lucana Film Commission al Festival di Cannes La Lucana Film Commission, con il patrocinio e il contributo di Sensi Cinema e della Regione Basilicata, sostiene il film “The Family whistle-Il fischio di...

» Approvate le modifiche allo statuto della Film Commission

Approvate le modifiche allo statuto della Film Commission: una buona notizia. Il come ancora non lo sappiamo, ma è auspicabile che siano stati previsti anche incentivi e condizioni favorevoli alle nuove generazioni di...

» I filmmaker calabresi fanno rete. «La Film Commission investa anche su di noi»

Trasparenza e maggiore partecipazione. I filmmaker calabresi decidono, per la prima volta, di unire le forze per un intento comune: chiedere di avere voce in capitolo. Per scacciare definitivamente le ombre sulle...

» Film Commission: Anastasi invia atti della società “J.C. On TheRoad Pictures” in procura

Il Commissario Straordinario della Fondazione "Calabria Film Commission" Pasquale Anastasi comunica che, a seguito delle esternazioni pubbliche divulgate da Massimo Scaglione. circa un presunto credito vantato e non...

» I trulli di Vito Cea raccontano l'amore per la Puglia

Surreale e incredibile, il divertente crescendo della commedia del regista di Non me lo dire torna sui set di Bari e dintorniNel 2012, per il suo lungometraggio d'esordio (Non me lo dire) aveva già attraversato la...

» Opportunity tour, al Cineporto di Bari la Rai incontra i territori

Un patto tra Italian Film Commission e Rai (settori Fiction, Cinema, Cultura e Com) per lanciare il progetto “Opportunity tour: la Rai incontra i territori”. In pratica un’occasione di incontro tra produttori e...

» Fondazione Calabria Film Commission

Da Roma un sollecito al presidente Oliverio per riformarla incisivamente«Abbiamo letto sulla stampa di possibili aggregazioni con la Lucania e di probabili nomine segnalate da autorevoli esponenti politici » parte...

» Un «ciclo lucano» alla 33esima edizione della Annecy Cinèma Italien

POTENZA – La 33/a edizione di "Annecy Cinèma Italien", una delle maggiori rassegne cinematografiche francesi, renderà omaggio alla Basilicata con uno spazio dedicato ad alcune delle maggiori opere girate e ispirate...

» Wonder Woman, un set tutto italiano per l'eroina di DC Comics

Il film arriverà nelle sale solo nel 2017 ma fervono già i preparativi della pellicola a lei dedicata. Sembra quasi che l'invincibile Wonder Woman arriverà in Italia per girareGal Gadot è l’attrice scelta per...