Stampa
PDF

La Lombardia val bene un ciak, il cinema frutta Oltre 11 Milioni

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

thumbdi LUCA ZORLONI - Anche gli ultimi collaudi sono al termine, lunedì prossimo si va in scena. Apre i battenti a Milano il nuovo «cineporto» della Lombardia film commission, la fondazione pubblica che si occupa di promuovere la regione come set per cinema, televisione, fiction e pubblicità. La struttura in via Pergolesi è uno spazio attrezzato per le produzioni audovisive: sale di registrazione, uffici, impianti tecnologici. Un «porto», come anticipa il nome, per le troupe che arrivano in Lombardia. L’investimento è uno dei capitoli del piano strategico della film commission lombarda, che ha l’obiettivo di attirare registi e case di produzione e, di conseguenza, aumentare la quota di Pil regionale generata dal settore audiovisivo e l’indotto sulle attività locali, sia analoghe (ad esempio, l’affitto di attrezzature per le riprese) sia collaterali (bar e alberghi).
«Nel 2014 abbiamo registrato 11 milioni di euro di indotto da 204 produzioni – calcola il presidente, Alberto Di Rubba –. Nel 2015 l’indotto è salito a 11,5 milioni di euro da 223 produzioni». La curva è ascendente. «Consideriamo che nel 2011 avevamo 90 produzioni e un indotto di 4,5 milioni di euro – aggiunge il numero uno della film commission, di cui sono soci Regione, Comune di Milano, Fondazione Cariplo e Unioncamere Lombardia –. Quest’anno ci aspettiamo di arrivare a 13-14 milioni con circa 300 produzioni assistite». Il programma di sviluppo si articola anche attraverso nuovi investimenti sulla formazione, con l’organizzazione di corsi professionali, e la promozione di ambientazioni per film, serie televisive, spot e videoclip. Dalla cava di Pusiano (Como) alla società canottieri di Lecco, da piazza Gae Aulenti a Milano a una sfilza di ville patrizie (Greppi di Bussero, Invernizzi a Imbersago, Erba a Como, tra le altre).
«A Varese si stanno completando le ristrutturazioni all’albergo Campo di fiori, abbandonato da anni, per un rifacimento di “Suspiria” di Dario Argento della casa di produzione di Luca Guadagnino – osserva Di Rubba –. Per cinque mesi gireranno dalle 100 alle 150 persone». In parallelo alla promozione della Lombardia, anche per investitori dall’estero, la film commission regionale ha varato un piano di revisione della spesa interno. La manovra vale 160 milioni di euro, stima il presidente, su un bilancio di 600 milioni. Il maggior contributo – 400 milioni di euro – arriva dal Pirellone, e altri centomila euro rispettivamente da Palazzo Marino e Unioncamere. «Abbiamo tagliato costi di pubblicità – spiega Di Rubba –, la figura del direttore generale (che percepiva 100mila euro di stipendio, ndr) e rivisto i contratti, tra cui anche quello del cineporto».

Fonte: IlGiorno.it

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Milano: Film, musica e spot che fanno ricchi

A Milano e nella regione si è girato di tutto: ospitare nuovi set è un business che attira turismoSembrava un orco. Uscito da chissà quale favola. Ma aveva occhi da buono. Come le sue pecorelle. E, addosso, una...

» “Italia creativa”: il cinema vale 1,7 mld

Presentato alla Triennale di Milano uno studio di Ernst & Young sull’industria della cultura, che ha un valore complessivo di 47 miliardi. Il cinema conta 74mila addetti.  In Italia l’industria del cinema ha un...

» Bando Atelier di post-produzione del Milano Film Network: presentati 69 progetti

Sono 69 i progetti arrivati da tutta Italia per la prima edizione del bando dell’Atelier MFN, il primo e unico fondo di sostegno alla post-produzione di lungometraggi italiani, proposto dalla rete dei sette festival...

» Il film di Paolo Genovese da oggi al Cinema

Una trentacinquenne stylist in carriera per la prestigiosa rivista Vanity Fair a Milano, è costretta a scendere in Puglia per ereditare un casale di sua zia appena morta. E’ il tema che affronta il film “Sei mai...

» Film cinese nel centro di Milano, riprese blindate per evitare l'assalto dei fan

Milano 28 Dicembre - Motore, ciak, azione. Lei lo insegue correndo lungo la romantica via Bagutta; i due discutono sotto le insegne del lusso tra le strade del Quadrilatero della moda; la pace si compie tra un tè caldo...

» Milano 205 produzioni film in un anno

Lombardia Film Commission, pronti ad assistere troupe per Expo(ANSA) - MILANO, 19 DIC - Archiviato il periodo nero in cui 'Le 5 giornate di Milano' vennero girate a Torino, Milano e la Lombardia sono state riscoperte...

» Gli hotel ‘star’ del cinema

Turismo a go-go nelle pellicole italiane e internazionali: è quanto emerge da una ricerca dell’Università Cattolica di Milano sul cosiddetto product placement, ovvero la visibilità di grossi marchi nel cinema. Ai...

» KZ Film - Anteprima venerdì 12 dicembre a Palazzo Terragni a Lissone

KZ La nuova produzione di Gpg Film con Salesiani Sesto in uscita dal 18 dicembre 2014 in anteprima venerdì 12 dicembre 2014 Palazzo Terragni a Lissone.Il film, di ricostruzione storica, è ambientato nel milanese,...

» Ciak, si gira a Milano: boom del cineturismo

Migliaia di stranieri vogliono visitare i luoghi dei film E i negozi fanno affari con cinesi, giapponesi e indianiDice qualcosa «Ajab Gazzabb Love»? E «Shittoko»? Forse va meglio con «Love in Milan», ma solo...

» Seminari sul product placement a cura dell'Anica

L'Anica ha diffuso il programma dei seminari di studio su Product Placement e Branded Content: