Stampa
PDF

Bando Atelier di post-produzione del Milano Film Network: presentati 69 progetti

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

Sono 69 i progetti arrivati da tutta Italia per la prima edizione del bando dell’Atelier MFN, il primo e unico fondo di sostegno alla post-produzione di lungometraggi italiani, proposto dalla rete dei sette festival di cinema di Milano.

atelier milano“Siamo molto soddisfatti di questo risultato che premia il lavoro che il Milano Film Network sta facendo sul cinema indipendente italiano – dichiara Luca Mosso presidente di MFN – Siamo certi che l’Atelier insieme al supporto dei prestigiosi partner coinvolti sul territorio, porterà a risultati di grande interesse, sostenendo lo sviluppo economico e imprenditoriale del comparto cinematografico e audiovisivo in Lombardia.”

Il bando aperto alle realtà produttive italiane o maggioritariamente italiane, con lungometraggi in post-produzione senza limiti di genere, ha visto una grande partecipazione di progetti di film documentario. Questo a conferma che la vitalità del documentario sostiene la produzione indipendente. Le città a maggiore fermento produttivo si confermano Roma, Torino e Bologna, oltre ovviamente a Milano.

Al momento si sta lavorando per scegliere i cinque progetti che saranno i finalisti di Atelier MFN e parteciperanno all’assegnazione dei premi di post-produzione durante i Milano Industry Days – MID by Milano Film Network, i primi Industry Days per operatori indipendenti del settore audiovisivo organizzati da MFN, in programma l’1 e il 2 dicembre, ospiti di Filmmaker Festival (dal 27 novembre al 6 dicembre). Due giorni interamente dedicati ai professionisti del cinema, con un programma di proiezioni, pitching e incontri. Ai MID parteciperanno anche i 10 progetti finalisti del workshop di sviluppo In Progress MFN, il seminario che giunto nel 2014 alla seconda edizione ha sviluppato 23 progetti di giovani autori.
Oltre alla proiezione dei lavori selezionati, durante i MID by MFN, si svolgeranno incontri e molteplici occasioni finalizzate a stimolare i processi di networking tra produttori, distributori, buyers, direttori e programmatori di festival italiani e internazionali. Il programma sarà a breve disponibile su: www.milanofilmnetwork.it/industry.php.

Il sostegno alla post-produzione di Atelier MFN prevede: un premio monetario di 5.000 euro, offerto da Lombardia Film Commission; due color grading, offerti da MFN in collaborazione con Start srl; due sound design e mix offerti da MFN in collaborazione con Massimo Mariani; due tutoring di montaggio offerti da MFN in collaborazione con Carlotta Cristiani; un master DCP sottotitolato “on screen”, offerto da MFN in collaborazione con Start srl.

Milano Film Network è realizzato grazie al finanziamento di Fondazione Cariplo, con il patrocinio del Comune di Milano. MFN unisce l’esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi, per offrire una proposta culturale lungo tutto l’anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia. Il network include: Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest. MFN è anche una rete di inclusione e di condivisione logistica e tecnica, rivolta agli operatori del settore audiovisivo, agli attori socio-economici e alle istituzioni locali e nazionali.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Milano: Film, musica e spot che fanno ricchi

A Milano e nella regione si è girato di tutto: ospitare nuovi set è un business che attira turismoSembrava un orco. Uscito da chissà quale favola. Ma aveva occhi da buono. Come le sue pecorelle. E, addosso, una...

» La Lombardia val bene un ciak, il cinema frutta Oltre 11 Milioni

di LUCA ZORLONI - Anche gli ultimi collaudi sono al termine, lunedì prossimo si va in scena. Apre i battenti a Milano il nuovo «cineporto» della Lombardia film commission, la fondazione pubblica che si occupa di...

» “Italia creativa”: il cinema vale 1,7 mld

Presentato alla Triennale di Milano uno studio di Ernst & Young sull’industria della cultura, che ha un valore complessivo di 47 miliardi. Il cinema conta 74mila addetti.  In Italia l’industria del cinema ha un...

» Il film di Paolo Genovese da oggi al Cinema

Una trentacinquenne stylist in carriera per la prestigiosa rivista Vanity Fair a Milano, è costretta a scendere in Puglia per ereditare un casale di sua zia appena morta. E’ il tema che affronta il film “Sei mai...

» Film cinese nel centro di Milano, riprese blindate per evitare l'assalto dei fan

Milano 28 Dicembre - Motore, ciak, azione. Lei lo insegue correndo lungo la romantica via Bagutta; i due discutono sotto le insegne del lusso tra le strade del Quadrilatero della moda; la pace si compie tra un tè caldo...

» Milano 205 produzioni film in un anno

Lombardia Film Commission, pronti ad assistere troupe per Expo(ANSA) - MILANO, 19 DIC - Archiviato il periodo nero in cui 'Le 5 giornate di Milano' vennero girate a Torino, Milano e la Lombardia sono state riscoperte...

» Gli hotel ‘star’ del cinema

Turismo a go-go nelle pellicole italiane e internazionali: è quanto emerge da una ricerca dell’Università Cattolica di Milano sul cosiddetto product placement, ovvero la visibilità di grossi marchi nel cinema. Ai...

» KZ Film - Anteprima venerdì 12 dicembre a Palazzo Terragni a Lissone

KZ La nuova produzione di Gpg Film con Salesiani Sesto in uscita dal 18 dicembre 2014 in anteprima venerdì 12 dicembre 2014 Palazzo Terragni a Lissone.Il film, di ricostruzione storica, è ambientato nel milanese,...

» FILMMAKER 2014 - L’Atelier del Milano Film Network

Interventi a sostegno della post produzione di lungometraggi realizzati da autori o case di produzioni italiane: questo l’obiettivo dell’Atelier del Milano Film Network, il nuovo progetto per il cinema che sarà...

» Ciak, si gira a Milano: boom del cineturismo

Migliaia di stranieri vogliono visitare i luoghi dei film E i negozi fanno affari con cinesi, giapponesi e indianiDice qualcosa «Ajab Gazzabb Love»? E «Shittoko»? Forse va meglio con «Love in Milan», ma solo...