Stampa
PDF

Al via il Fondo Cinematografico Polacco-Tedesco

on . Postato in News Cineturismo - News dall'estero

fondopolaccotedesco10-11-2015  Il Connecting Cottbus, il nuovo Film Found  polacco-tedesco ha annunciato il primo termine per le scadenza per le domande; Anche la Polonia ha annunciato un fondo di co-produzione minore. Annunciato a Varsavia nel mese di settembre, la nuova polacco-tedesco Film Fund, istituito dal Polish Film Institute (PISF), Mitteldeutsche Medienförderung (MDM) e Medienboard Berlin-Brandenburg, ha preso il via con il primo bando di concorso, con il termine fissato per l'8 dicembre. Questo è stato rivelato dal pannello di finanziamento News a Connecting Cottbus il 6 novembre
 
I tre enti di finanziamento che sono in cooperazione da oltre dieci anni sul co-sviluppo Fondo polacco-tedesco hanno deciso di ampliare la portata delle loro attività congiunte. Il fondo fornirà finanziamenti per lo sviluppo di progetti, nonché per la produzione di film a basso costo, tra cui debutti cinematografici e titoli che presentano un approccio innovativo alla narrazione. A partire dal 2016, il Fondo polacco-tedesco avrà un bilancio annuale di € 300.000, con 100.000 € provenienti da ciascuna delle parti.
 
I progetti in fase di sviluppo potranno beneficiare di un finanziamento fino a € 70.000, mentre l'importo massimo del finanziamento per le coproduzioni internazionali sarà fissato a 150.000 €.
 
"Vorremmo attirare le persone che hanno una idea intelligente e vogliono portare a compimento in modo semplice e non vogliono aspettare a lungo per diversi fondi", ha detto Oliver Rittweger, di MDM, sul pannello Cottbus . "Forse sono i produttori che si sono incontrati in un piccolo mercato o festival, e vogliono fare un film insieme. Possono avere una qualche forma di investimento genere in, forse le proprie attrezzature, e se non hanno un contratto di distribuzione, va bene ".
 
"Ogni anno in Polonia, abbiamo un paio di film indipendenti - quelli che sono stati realizzati  senza alcun finanziamento pubblico", ha detto Robert Balinski, responsabile delle relazioni internazionali del PISF. "Questi sono i film che sono realizzati perché qualcuno ha avuto il bisogno di farli; forse hanno addirittura venduto un appartamento per realizzare il film e non avrebbe aspettato per un fondo pubblico. Questo è il tipo di progetto che vorremmo sostenere ".
 
 informazioni Più dettagliate e i moduli saranno disponibili sui siti web dei rispettivi fondi  a partire da questa settimana.
 
Inoltre, Balinski ha annunciato la formazione di un nuovo fondo nel sistema di finanziamento del PISF, dedicata a coproduzioni minoritarie. "E 'ancora un progetto in embrione che deve essere approvato dal Consiglio di amministrazione, ma questo accadrà nelle prossime due settimane. Cercheremo di rendere la vita più facile per minoritarie co-professionisti in Polonia ", ha detto. "Questo significa che ci sarà un apposito comitato che giudicherà coproduzioni minoritarie. L'altro nuovo regolamento è che entrambi i produttori saranno in grado di applicare fino al 70% del finanziamento polacco. Prima, il produttore polacco doveva dimostrare almeno il 50% del finanziamento Polacco prima di fare richiesta a noi.
 
"Ci siamo resi conto che era molto difficile per coproduzioni minoritarie perché erano sempre gli ultimi ad essere presi in considerazione da parte dei comitati di selezione. Con un fondo separato, speriamo che questo non sarà il caso. Così, invece di avere tre o quattro coproduzioni minoritarie l'anno, speriamo di raddoppiare il numero. Il cambiamento più importante è che la commissione che deciderà in merito al progetto in primo luogo esprimere il suo parere, e la decisione finale sarà presa dalla direzione generale. Questo sarà anche uno strumento per la politica di finanziamento in materia di cooperazione con altri organismi di finanziamento nazionali, per affrontare la reciprocità ".
 
Ogni progetto può essere sostenuto con un massimo di € 500.000, e il criterio minimo per il sostegno è una capo del dipartimento sul versante polacco; il requisito è quello di spendere almeno l'80% della sovvenzione in Polonia.
 
di Vladan Petkovic Tradotto dall'Inglese (Fonte Cineuropa)
Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com