Stampa
PDF

Francia sempre nel segno dell'AFII

on . Postato in News Cineturismo - News dall'estero

La cinematografia transalpina sempre più aperta alle produzioni straniere

afii_logo_frL’AFII, l’agenzia francese per gli investimenti internazionali, da anni promuove, facilita e accoglie quei progetti che stanno caratterizzando la crescita repentina dell’industria cinematografica transalpina. Settore che per quanto si sia dimostrato sempre in grande fermento (grazie al Festival di Cannes  e al patrimonio paesaggistico, storico e culturale francese),  ha conosciuto, nel 2009, una notevole crescita proprio grazie all’AFII. Negli ultimi anni, infatti, la Francia si sta imponendo come location di prim’ordine per la realizzazione di opere cinematografiche straniere: questo grazie all’instaurazione del regime fiscale del credito d’imposta internazionale (TRIP), strumento esteso alle produzioni realizzate da imprese che hanno sede all’estero, a condizione che almeno una parte del film realizzato sia girato in terra francese. Da quando è diventato operativo, il TRIP ha permesso a 31 produzioni straniere di beneficiare di un contributo che corrisponde al 20% delle spese tecniche sostenute per la realizzazione dell’opera. Grazie a questi strumenti per favorire la creatività, il budget delle realizzazioni straniere è quintuplicato (50M€ nel 2009 e 2010, contro 10 M€ nel 2008): un aumento segnato da film dallo spessore internazionale come ‘Merlin l’Enchanteur’ (Il Mago Merlino) e opere firmate da cineasti americani come Clint Eastwood (‘Hereafter’), Martin Scorsese (‘The invention of Hugo Cabret’) e Woody Allen (‘Midnight in Paris’). Film che portano con sé ricadute economiche positive per il territorio, come testimoniano il totale di giorni di riprese, passato nel 2010 da novantadue a duecentodieci giorni, e le entrate per 330 M€ (di cui 137 M€ dai film stranieri).

afff«Il dinamismo dell’industria cinematografica francese, che si accredita come la prima d’Europa, si conferma ancora una volta. Il credito d’imposta internazionale, che permette dal 2009 alle produzioni straniere di beneficiare dell’abbattimento fiscale per le riprese realizzate in Francia, ha rafforzato il posto occupato dal nostro Paese in questo settore», ha spiegato David Appia, presidente dell’Agenzia francese per gli investimenti internazionali (AFII).«Grazie a queste misure, il numero di giorni di riprese dei lungometraggi è raddoppiato nel giro di due anni. Ognuno di questi film è l’occasione per far conoscere al grande pubblico internazionale la ricchezza, la diversità e l’attrattività patrimoniale del nostro Paese», ha concluso il presidente dell’AFII.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Viaggio nel mondo Disney: la guida alle location dei cartoon

Ecco un viaggio tra i più famosi film di animazione Disney e Pixar attraverso i cartoni animati più celebri.Quante volte gli appassionati di cartoni animati si sono chiesti in quale angolo del mondo sono state...

» Produttori internazionali in cerca di location a Pisa

Si è chiusa oggi la quattro giorni tutta dedicata al cinema. Pisa ha infatti ospitato oltre 100 produttori cinematografici internazionali arrivati in città per partecipare al convegno annuale Ace-Atelier du Cinema....

» Soldi pubblici per il film flop: "Leoni" alla Corte dei conti

Esposto di un regista: 800 mila euro da Regione e Ministero, incassi di 89 mila euroIl film “Leoni” si è divorato 800 mila euro di finanziamenti pubblici (700 mila la Regione Veneto, il resto il ministero dei Beni...

» Dai Beatles a Frozen, 40 milioni viaggiano inseguendo il cinema

Quanto è importante il cinema per il turismo? A tentare di dare una risposta concreta è una giornalista americana, che passa in rassegna i migliori esempi di "cineturismo"Heidi Mitchell, giornalista di Yahoo Finance,...

» BIT: Un successo la partecipazione della Basilicata

MILANO (AGG) - E` stato un successo la partecipazione della Basilicata alla Bit-Borsa Internazionale del Turismo conclusasi oggi a Milano e Matera Capitale della Cultura 2019 si è confermata la grande attrazione del...

» Campania: una legge per finanziare il cinema indipendente

“Oggi la commissione regionale Cultura ha approvato all’unanimità la proposta di legge a mia firma per la promozione del cinema indipendente”. Lo rende noto il segretario della commissione Angela Cortese....

» Cineturismo, le località del mondo grate al grande schermo

Il giorno dopo la notte degli Oscar, una tabella mostra il grande impatto offerto al turismo da film come Braveheart, Balla coi lupi o Quattro Matrimoni e un funeraleDalla Scozia al Rwanda, dalla Louisiana a Cefalonia,...

» La rinascita cinematografica del Friuli Venezia Giulia

di Enny Mazzella Dopo un paio di anni di calo il Friuli Venezia Giulia ritorna meta di produzioni cinematografiche. La città di Trieste è la più ricercata, con location come Piazza Unità, Rive e Carso...

» Belle toujours - La legge francese sul cinema

“La legge sul cinema la vogliamo fare. In Italia ci sono eccellenze nel cinema, come dimostra il Premio Oscar alla Grande Bellezza di Paolo Sorrentino e il Grand Prix della Giuria a Le Meraviglie di Alice Rohrwacher,...

» Sul set di "Marie-Antoniette"

Non c’è certo bisogno di un film per rendere noti i luoghi che hanno fatto la storia di Maria Antonietta, ma se a raccontarli è una provocatoria Sofia Coppola, ecco che perfino Parigi può diventare più intrigante...