Stampa
PDF

BANAT - Il primo ciak del film in Romania

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

EdoardoGabbrielliniedEenenaRSono iniziate in Romania le riprese di “Banat” (titolo provvisorio), opera prima di Adriano Valerio.
Il film racconta la storia di un’emigrazione al contrario: dall’Italia verso la Romania, alla ricerca di lavoro e felicità.
Ivo (Edoardo Gabbriellini) e Clara (Elena Radonicich) vivono a Bari. Ivo è agronomo, e per realizzarsi professionalmente è costretto ad accettare un’offerta di lavoro in Romania. Clara esce da una difficile storia d’amore. S’incontrano per caso nell’appartamento dell'eccentrica Signora Nitti (Piera Degli Esposti): lui è affittuario uscente, lei la nuova inquilina. E si riconoscono all’istante, entrambi sospesi tra una vita che finisce e una nuova che comincia. Passano una notte intera a parlare, circondati dai rispettivi scatoloni. Poi Ivo parte per la Romania, e Clara resta a Bari. Ad un certo punto, perso il proprio lavoro in un cantiere navale, Clara decide di raggiungerlo. Insieme condividono lo spaesamento in una terra straniera e l’incertezza del futuro, così come la sensazione di un amore che sta nascendo. Insieme potrebbero forse realizzarsi in un posto inaspettato. Ma all’improvviso un incidente che devasta l’azienda rende tutto più difficile. Clara ha paura, Ivo non vuole rassegnarsi. L’esilio dalla loro terra è veramente l’unico modo per essere felici?
Le riprese del film dureranno cinque settimane e si svolgeranno fra la Romania, la Bulgaria, la Macedonia e la Puglia. Nel cast Edoardo Gabbriellini, Elena Radonicich, Stefan Velniciuc e la partecipazione di Piera Degli Esposti.
Il film, scritto da Adriano Valerio ed Ezio Abbate, è stato selezionato dal Jerusalem Film Lab e dal Forum di co-produzione Euro Mediterraneo (promosso dalla Regione Puglia con Apulia Film Commission).
Prodotto da Mario Mazzarotto e da Emanuele Nespeca, è una produzione Movimento Film con Rai Cinema. È co-prodotto con la Ars Digita, Bulgaria, la Romania (che partecipa con la Parada Film, già Orso d’oro a Berlino per “Il caso Kerenes”) e vede per la prima volta coinvolta, in un progetto di co-produzione con l’Italia, la Macedonia (Kt Film). Realizzato con il sostegno della Direzione Generale per il Cinema, del programma Media per lo sviluppo e con il contributo della Apulia Film Commission.
“Siamo molto orgogliosi di avere realizzato questa co-produzione – dichiarano i produttori Mario Mazzarotto e Emanuele Nespeca - e conoscendo i lavori precedenti dell’autore, riteniamo che Adriano Valerio possa rappresentare una sorpresa nel panorama del cinema italiano “.

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» "Tulipani" girato in Puglia, in concorso a Toronto

“Tulipani” - love, honour and a bicycle-, diretto dal Premio Oscar Mike Van Diem sarà presentato al Toronto International Film Festival 2017 - sezione Contemporary World Cinema-. Il film, co-prodotto da Olanda...

» Iniziano le riprese in Puglia del film "Il bene mio"

“Torno al lungometraggio con una storia che mi appartiene profondamente, racconta di una comunità perduta, dissolta con un terremoto, e di un uomo che si ostina a difenderne la memoria. La sua è una voce fuori dal...

» 8 progetti finanziati con Apulia Film Fund

L’Apulia Film Commission comunica che sono stati resi pubblici gli esiti della prima sessione delle graduatorie provvisorie dei progetti ammessi, finanziati e non, dell’ultimo avviso pubblico Apulia Film Fund 2017...

» L’Apulia Film Commission finanzia quattro nuovi film

La Puglia terra di Cinema: L’Apulia Film Commission finanzia quattro nuovi film e altrettanti corti: “Diversamente family” (Tramp Limited Srl) di Maria Di Biase e del pugliese Corrado Nuzzo (70.245,50 euro); “Il...

» Movie Tour Wonder woman

Cinema, da oggi nelle sale 'Wonder Woman'. Domenica il movie tour al Castel del MonteIn occasione dell’uscita mondiale di “Wonder Woman” prodotto dalla Warner Bros. Entertainment e del Wonder Woman Day, il 4...

» Apulia Film Commission premiata al Festival di Busto Arsizio

“L’Apulia Film Commission, con il passare degli anni, si è dimostrata un punto di riferimento sicuro e credibile per i registi e i produttori italiani, contribuendo in modo decisivo alla rinascita del nostro cinema...

» L'impatto economico dell'audiovisivo sul territorio pugliese

La Fondazione Apulia Film Commission, nell’anno in cui si registrano i suoi primi 10 anni di attività, ha realizzato uno studio accurato sulle ricadute economiche e sociali che il settore audiovisivo ha avuto sul...

» Apulia Film Commission e l'impatto dell'audiovisivo sullla Puglia

Nell’ambito delle iniziative dell’ottava edizione del Bif&st, Apulia Film Commission comunica che domani, mercoledì 26 alle 15 presso il Circolo Barion di Bari (Molo San Nicola, 5), si terrà la presentazione dello...

» Apulia e Londra sempre più vicine

La Fondazione Apulia Film Commission punta sempre più all’internazionalizzazione del cinema in Puglia. Lo ha fatto questa mattina, lunedì 24 al Barion di Bari nell’ambito dell’ottava edizione del Bif&st, il...

» Presentazione dell’Apulia Film Fund 2017 nei tre Cineporti di Puglia

Per ottimizzare la richiesta dei finanziamenti della Regione Puglia nel settore audiovisivo, Apulia Film Commission ha organizzato degli incontri ad hoc per illustrare le nuove caratteristiche dei fondi “Apulia Film...